Casa Leggio

Categorie

L’ospitata di Davide Casaleggio da Lilli Gruber lascia una sensazione di terrore ghiaccio nel sangue. Occhi vacui simili a quelli degli squali, sguardo fisso, totale assenza di empatia con l’interlocutore, discorsi elusivi, risposte vaghe a domande non incisive, ospiti evanescenti. Più che un’intervista, una seduta spiritica.

*   *   *

E l’entità del male che è stato evocato deve ancora manifestarsi in tutto il suo orrore.

Marco Zonetti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*