I quattordici mesi dei tre papi

Categorie

Il quindici settembre 1590 il cardinale romano Giovanni Battista Castagna diventava il duecentoventottesimo papa della Chiesa cattolica. Con la sua elezione a pontefice, voluta da ambienti vicini a quello  spagnolo, prese il nome di Urbano VII. Da quel momento si aprì un capitolo particolarmente curioso nella storia della Chiesa, e cioè che, nell’arco d’un anno, si susseguirono tre papi. Urbano morì dopo soli tredici giorni dalla sue elezione e come suo successore fu designato il lombardo Niccolò Sfrondati col nome di Gregorio XIV. Filippo II, dopo la morte di Urbano VII, intercedette direttamente con la Santa Sede, inviando, ai cardinali in Consiglio, una lista di sette candidati graditi alla Corte spagnola, tra i quali spuntava anche il nome di cardinal Sfrondati. Anche lui, però, come il suo predecessore, non aveva fatto in tempo a incidere sugli eventi, dato che il suo pontificato durò soltanto dieci mesi.

*   *   *

L’unico evento degno di nota fu nel rapporto che ebbe con  Filippo II, quando il re spagnolo lo persuase a sposare la linea spagnola a scapito della Francia e, sollecitato anche dal duca di Mayenne, scomunicò Enrico IV re di Francia, dichiarandolo un eretico e persecutore della Chiesa e quindi tale da essere privato dei propri domini. Fece anche formare un esercito di mercenari per attaccare la Francia. Questo venne considerato come un cambio della politica pontificia rispetto ai suoi predecessori, i quali avevano comunque cercato di mantenere un maggiore equilibrio tra le potenze Spagna e Francia. Dopo la morte di Gregorio XIV, la scelta del suo successore cadde nuovamente nelle mani dei cardinali filo spagnoli, che basandosi sulla precedente lista fornita da Filippo II, il ventinove ottobre 1951 nominarono il cardinale bolognese Giovanni Antonio Fachinetti con il nome di Innocenzo IX. Appena eletto papa ricambiò il favore alla Spagna, mostrandosi favorevole alla politica antifrancese. Tuttavia non poté fare molto, perché gravemente ammalato trascorse il suo pontificato a letto, e per questo fu definito il “pontifex clinicus”. Morì dopo soli due mesi.

Stefano Poma

Per donare a L’Universale clicca qui.

Acquista il nuovo libro di Stefano Poma: “Un carciofino sott’odio: il mondo di Leo Longanesi”.

Acquista il libro in formato cartaceo cliccando qui.

Acquista il libro in formato e-book cliccando qui.

Leo-Longanesi-1-194x300

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*