Oswald, il coniglio sfortunato

Categorie

Prima di Topolino, a metà degli anni venti, Walt Disney creò il suo primo personaggio: Oswald, the Lucky Rabbit. Il coniglio, tuttavia, non ebbe fortuna, offuscato dall’enorme popolarità di Mickey Mouse.

L’impero dell’intrattenimento costruito da Walt Disney è talvolta chiamato la “Casa del topo” in riconoscimento del ruolo principale svolto dalla creazione più famosa della Disney, Topolino. Le orecchie rotonde di Topolino sono diventate uno dei loghi aziendali più riconoscibili al mondo. Ma, se alcune decisioni aziendali negli anni ’20 fossero andate diversamente, avrebbero potuto essere orecchie da coniglio. A metà degli anni venti, Disney era un giovane animatore che produceva una serie chiamata Alice Comedies, cortometraggi che combinavano filmati live-action con immagini animate in modo che gli attori umani sembrassero interagire con i personaggi dei cartoni animati. Ma si era stancato della serie e voleva passare alla realizzazione di film completamente animati. Nel 1927 realizzò il suo desiderio, stringendo un accordo con la Universal per produrre una nuova serie basata sulle avventure di un personaggio chiamato Oswald the Lucky Rabbit. Sia il nome che la specie del personaggio erano stati scelti da Universal: “Oswald” era stato estratto da un cappello di nomi, e il personaggio era diventato un coniglio perché c’erano già troppi gatti dei cartoni animati sul mercato.

*   *   *

La Disney e il suo principale animatore, Ub Iwerks , hanno iniziato a lavorare, ma il loro primo film è stato una delusione e la Universal ha rifiutato di rilasciarlo. Per lo più i capi dello studio hanno contestato il design del personaggio di Oswald, che sembrava vecchio e grassoccio. Disney e Iwerks tornarono al tavolo da disegno e produssero un Oswald più ordinato, dall’aspetto più energico, che ha un’inconfondibile somiglianza fisica con un certo affabile ogni disegno che Disney avrebbe progettato in seguito. La Disney si è anche impegnata a creare una personalità distintiva per Oswald, rendendolo dispettoso e impulsivo ma comunque simpatico. Il primo film di Oswald, Trolley Troubles, ha debuttato il 5 settembre 1927. In esso Oswald guida un tram caricato con i suoi figli e altri animali, evitando una varietà di ostacoli con manovre che sfidano la fisica: mucca sui binari? Meglio passarci sotto!

*   *   *

Il film è stato un successo e Disney e Iwerks iniziarono a produrre un nuovo film ogni due settimane. Una linea di barrette di cioccolato con marchio Oswald era venduta per cinque centesimi l’una. I giorni del coniglio Oswald erano però contati. I suoi produttori avevano lottato col distributore, Charles Mintz, per questioni finanziarie e creative e, una volta stabilito il personaggio di Oswald, Mintz costrinse la Disney a ingaggiare i suoi animatori per formare un nuovo studio e offrirgli una posizione di secondo piano. Poiché la Disney non possedeva i diritti di Oswald, fu costretto ad abbandonare il personaggio. Tuttavia, imparò una lezione preziosa e si assicurò di possedere il copyright del suo personaggio successivo, Topolino, che debuttò nel novembre 1928. Oswald continuò ad apparire nei film per oltre un decennio, anche se alla fine fu oscurato dalla nuova creazione Disney. Con una mossa a sorpresa, la Walt Disney Company acquistò i diritti di Oswald da Universal nel 2006, e oggi il personaggio sta vivendo una sorta di rinascita. Oswald ora appare in alcuni lungometraggi e nel merchandising Disney, incluso un videogioco del 2010 in cui ha avuto un ruolo da protagonista.

Federica Bellagamba

L’Universale è un giornale gratuito. Se vuoi sostenerlo con una piccola donazione clicca qui.

Acquista “Il sangue del condannato”, il nuovo libro di Federica Bellagamba.

Acquista il libro in formato cartaceo cliccando qui.

Acquista il libro in formato e-book cliccando qui.

Il sangue del condannato