ATTENZIONE: IL BELGIO È PIÙ GRANDE DI 2.29 METRI.

Ora dovremmo ridisegnare le cartine geografiche?

Un agricoltore ha spostato un masso che impediva una manovra con il proprio trattore e ora rischia di innescare un caso diplomatico internazionale!
La pietra era stata posizionata nel 1819 quando Napoleone Bonaparte che aveva perso da pochi anni la battaglia di Waterloo per delimitare i confini dei due Paesi ma probabilmente il contadino non ne era a conoscenza quando, visto che intralciava il suo lavoro nei campi, ha deciso di portarla qualche passo più in là. Tuttavia quella pietra è effettivamente un simbolo di confine e deve tornare al suo posto. Nel caso in cui l’uomo dovesse rifiutarsi di adempiere, il caso potrebbe essere oggetto di discussione presso la Commissione di frontiera franco-belga.

 

L’Universale è un giornale gratuito. Se vuoi sostenerlo con una piccola donazione clicca qui.

Acquista il ventitreesimo numero de «Il Caffè», la nostra nuova rivista settimanale che sta rivoluzionando il mondo del giornalismo italiano con la sua innovativa struttura digitale e la sua composizione moderna che indica il futuro della stampa.

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.

Acquista la rivista in formato Kindle cliccando qui.