Fedriga: “Si deve riaprire in sicurezza”

“Non c’è solo il coprifuoco. Attività come le palestre sono chiuse da mesi”

Il Presidente della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga ha esposto a Radio 24 i suoi dubbi sulle misure adottate per maggio: “Penso che dobbiamo guardare il settore delle riaperture ad ampio ventaglio. Ci sono attività ancora chiuse, come le palestre e il settore del wedding, che non hanno prospettive. Se ‘ci fossilizziamo’ solo sul coprifuoco ho paura che sbagliamo obiettivo: dobbiamo guardare a tutto tondo il problema. E’ fondamentale riaprire qualche attività con la massima sicurezza”. Il Presidente ha poi esposto i dubbi della popolazione sul vaccino AstraZeneca:  “Anche nella mia regione abbiamo un’adesione sotto le aspettative in certi target d’età – ha ribadito -, dovuta a una fascia di popolazione che non intende vaccinarsi, ma anche a una grande fascia che non vuole usare AstraZeneca e questo crea problemi gravi sulla campagna vaccinale”. Nonostante ciò, è fermamente convinto dell’efficacia del prodotto anglo-svedese: “Ho visto degli studi su AstraZeneca che spiegano come controindicazioni ed effetti avversi sono molto più bassi rispetto a medicine che prendiamo quotidianamente nelle nostre abitazioni. Dobbiamo avere molta razionalità”.

 

L’Universale è un giornale gratuito. Se vuoi sostenerlo con una piccola donazione clicca qui.

Acquista il ventitreesimo numero de «Il Caffè», la nostra nuova rivista settimanale che sta rivoluzionando il mondo del giornalismo italiano con la sua innovativa struttura digitale e la sua composizione moderna che indica il futuro della stampa.

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.

Acquista la rivista in formato Kindle cliccando qui.