Cacciari vs Galli

Duro confronto tra Massimo Cacciari e Massimo Galli sul coprifuoco a Cartabianca.

Nel corso dell’ultima puntata di Cartabianca, talk show settimanale di Rai3 condotto da Bianca Berlinguer, è avvenuto un duro scontro tra il filosofo Massimo Cacciari e l’infettivologo Massimo Galli su un tema che agita l’opinione pubblica, e non solo, da diverso tempo: il coprifuoco. “La questione dell’orario è assurda. Non sono un virologo ma mi intendo un po’ di logica”, dice Cacciari contestando la validità del coprifuoco fissato alle 22. “La logica è limitare l’uscita delle persone la sera”, replica Galli. “E allora dica che va impedita l’uscita delle persone, dica che bisogna stare a casa. Non difenda l’orario delle 21, delle 22 o delle 23”, ribatte Cacciari. “Devono uscire il meno possibile le persone. Il discorso delle aperture è stato anticipato ed è stato un errore”, afferma Galli, mentre l’interlocutore incalza: “Allora la logica afferma che non bisogna uscire di casa: lockdown”. “Mi sta tacciando di voler difendere una cosa che non voglio difendere”, dice Galli. “Lei sa che i luoghi in cui si diffonde il virus sono i mezzi di trasporto, le metropolitane, forse la scuola, con i ragazzi che infettano padri e nonni. Il contagio non è favorito da chi esce la sera, ma dall’assembramento serale e quello si può controllare. Io non sono un virologo, ma cerco di ragionare”, ha ribadito Cacciari. Allora Galli, quasi sfidando il filosofo, controbatte: “Su questo non ragiona”. Terminato lo scontro dialettico, il responsabile di malattie infettive del Sacco di Milano denunzia chi, secondo lui, lo starebbe criticando in modo strumentale: “Mi stanno dicendo di tutto, con i fiancheggiatori di certi giornali e di una certa politica. Se dati e opinioni tecniche vengono strumentalizzati… lo scenario politico di questo paese è di assoluto squallore”.

L’Universale è un giornale gratuito. Se vuoi sostenerlo con una piccola donazione clicca qui.

Acquista il ventitreesimo numero de «Il Caffè», la nostra nuova rivista settimanale che sta rivoluzionando il mondo del giornalismo italiano con la sua innovativa struttura digitale e la sua composizione moderna che indica il futuro della stampa.

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.

Acquista la rivista in formato Kindle cliccando qui.