Processo Cucchi: 13 anni ai due carabinieri

La Corte d’Appello di Roma ha condannato i carabinieri per omicidio preterintenzionale

Alessio di Bernardo e Raffaele d’Alessandro sono stati condannati in secondo grado a 13 anni di carcere per aver picchiato Stefano Cucchi, provocandone la morte. Il fatto accadde il 15 ottobre 2009 e il giovane morì dopo 7 giorni di agonia a causa delle contusioni. Imputati di falso erano il maresciallo Roberto Mandolini, che trascorrerà 4 anni in carcere, e il carabiniere Francesco Tedesco, a cui è stata confermata la pena di 2 anni e 6 mesi.

L’Universale è un giornale gratuito. Se vuoi sostenerlo con una piccola donazione clicca qui.

Acquista il ventitreesimo numero de «Il Caffè», la nostra nuova rivista settimanale che sta rivoluzionando il mondo del giornalismo italiano con la sua innovativa struttura digitale e la sua composizione moderna che indica il futuro della stampa.

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.

Acquista la rivista in formato Kindle cliccando qui.