Indagato e perquisito lo storico Marco Gervasoni per offese a Mattarella.

In un tweet fu definito «capo del regime sanitocratico».

Il prof. Marco Angelo Gervasoni professore ordinario di Storia contemporanea nel Dipartimento di Scienze Umane Sociali dell’Università del Molise, editorialista del quotidiano “il Giornale”, già collaboratore del “Corriere della Sera”, studioso del populismo e della destra francese presso la “Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales” di Parigi, ha subìto insieme ad altre 11 persone, un blitz da parte del ROS, Raggruppamento Operativo Speciale dell’Arma, in un’operazione coordinata dalla Procura di Roma (che si è estesa fino a Latina, Padova, Bologna, Trento, Perugia, Torino e Verbania) nell’ambito di un’indagine per minacce a offese al presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
Tra gli indagati figurano anche Francesca Totolo, collaboratrice del “Primato nazionale”, un pensionato, un ottico, l’impiegato amministrativo di un ospedale di Roma e uno studente.
Il nome prestigioso del prof. Gervasoni ha lasciato tutti stupefatti visto il suo curriculum importante.
Da più parti è stato riscontrato in questa vicenda un palese attacco all’essenza principale dell’art. 21 della nostra Costituzione che garantisce la libertà di pensiero e di parola.
La colpa del prof. Gervasoni  è quella di affiancare alla dimensione di “puntuto” ricercatore politico, quella di irrefrenabile polemista bastian-contrario sui social che gli ha causato la perquisizione dei Ros nell’ambito dell’indagine per minacce a offese al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, definito in un tweet «capo del regime sanitocratico».
«Giù le mani da Gervasoni che è un ottimo professore ed eccellente editorialista con l’unico vizio di non essere di sinistra», ha reagito senza troppi giri di parole su Twitter, il direttore di Libero Vittorio Feltri.

L’Universale è un giornale gratuito. Se vuoi sostenerlo con una piccola donazione clicca qui.

Acquista il ventitreesimo numero de «Il Caffè», la nostra nuova rivista settimanale che sta rivoluzionando il mondo del giornalismo italiano con la sua innovativa struttura digitale e la sua composizione moderna che indica il futuro della stampa.

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.
Acquista la rivista in formato Kindle cliccando qui.