Locatelli: “c’è il margine per lo slittamento del coprifuoco”

In questi giorni si dovrà decidere se spostarlo alle 23 o alle 24

Ai microfoni di Rai3, il presidente del CSS Locatelli ha affermato: “Premesso che la scelta evidentemente spetta alla politica, credo che ci sia il margine per uno slittamento dell’orario di restrizione dei movimenti più avanti. Poi se saranno le 23 o le 24 è scelta che spetta al governo”. In più, Locatelli sostiene apertamente il passaggio all’Rt ospedaliero. Infatti, con i parametri odierni, Campania, Lombardia, Alto Adige, Liguria e Veneto entreranno in zona arancione. Con l’aumento delle persone vaccinate la gravità dei contagi si abbassa, perciò l’Rt usato in questo momento diventa anacronistico. In proposito, Locatelli ha detto: “L’Rt ospedaliero è un indicatore che nel contesto di una popolazione che viene a essere sempre più vaccinata, quindi protetta dal rischio di malattia grave, fornisce un’indicazione chiara su quella che è la pressione sui servizi sanitari”.