“Grazie maestro”, il mondo della musica dice addio a Franco Battiato

Oggi, martedì 18 maggio, l’Italia intera omaggia il Maestro Battiato

I funerali del maestro saranno celebrati mercoledì mattina in forma strettamente privata e riservata, nella sua villa di Milo. Sarà un sacerdote amico dell’artista e della famiglia a presiedere la cerimonia. Secondo quanto si è appreso, la salma sarà cremata e le ceneri saranno poi conservate nella cappella di famiglia. Oltre a stimati colleghi e amici, del mondo della musica italiana e non, un omaggio speciale proviene dal sindaco della cittadina sicula, in cui il Maestro ha trascorso gli ultimi istanti di vita. “Franco Battiato era un genio ed era geniale in tutto quello che faceva, e oggi per Milo, ma per il mondo della cultura in generale, è uno giorno di grande tristezza”. Così Alfio Cosentino sindaco del paese dell’Etna annunciando “il lutto cittadino e il giorno dei funerali”. “In generale – ricorda Cosentino – Battiato non si vedeva molto in giro, era una persona molta riservata, ma alla mano. Era un piacere parlare con lui e in paese gli volevano tutti bene. Per anni ci ha aiutato ad organizzare manifestazioni estive e molti grandi artisti venivano per lui”.

“Non posso dire di non aver paura della morte. Sto lavorando per essere degno di questo passaggio. Non bisogna avere debolezze nei propri confronti perché la debolezza della materia gioca brutti scherzi. Gli esseri umani non muoiono. Ci si trasforma.” – Franco Battiato

 

 

L’Universale è un giornale gratuito. Se vuoi sostenerlo con una piccola donazione clicca qui.

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.
Acquista la rivista in formato Kindle cliccando qui.