Salvini: “Se Draghi si candidasse al Colle avrebbe il nostro sostegno”

Il leader della Lega: “A differenza del Pd, che ha almeno dieci candidati di partito come presidente della Repubblica, noi aspettiamo il tempo dovuto”.

Dopo la chiusura di Sergio Mattarella alla possibilità di un secondo mandato, da Matteo Salvini arriva un endorsement per il premier Draghi: “Febbraio è lontano e non abbiamo candidati nostri. Però è certo che se il presidente Draghi si volesse proporre, avrebbe il nostro convinto sostegno”. E poi aggiunge: “A differenza del Pd, che ha almeno dieci candidati di partito come presidente della Repubblica, noi aspettiamo il tempo dovuto e se Draghi ritenesse di fare quella scelta avrebbe il nostro convinto sostegno”.

L’Universale è un giornale gratuito. Se vuoi sostenerlo con una piccola donazione clicca qui.

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.
Acquista la rivista in formato Kindle cliccando qui.