Argento per Federica Pellegrini agli Europei nei 200 sl

Fatali due centesimi di secondo!

Per un soffio, Federica Pellegrini non ha portato a casa il suo quinto oro europeo nei 200 stile libero alla XXXV edizione dei Campionati Europei di nuoto a Budapest (Ungheria) . Per due soli centesimi di secondo (1’56”29 contro 1’56”27 della ceca Barbora Seemanova).
Una gara mozzafiato, incerta fino alla fine.
Questo argento europeo è una tappa di passaggio verso la quinta finale olimpica, un’impresa mai riuscita ad una nuotatrice.
«È stata una settimana così densa di gare, forse non l’ho mai fatta in vita mia e a 32 anni non ero così sicura di reggere» a affermato la Pellegrini.
Sono passati 17 anni da quando Federica a 16 anni conquistò il suo primo argento olimpico ai Giochi di Atene nel 2004. Ora alla soglia dei 33 anni, lei è ancora lì in piscina che nuota con la stessa grinta di sempre, preceduta su un podio europeo (per 0.02”!!) da una ragazzina del 2000 (Seemanova) e superando un’altra del 2001 (Anderson)

Oltre all’argento di Fede arrivano anche i due bronzi di Alberto Razzetti, al debutto in azzurro nei 200 misti e quello della staffetta 4×100 mista (Margherita Panziera, Nicolò Martinenghi, Elena Di Liddo e Alessandro Miressi).
Per l’Italia il conto è salito già a 13 medaglie.

L’Universale è un giornale gratuito. Se vuoi sostenerlo con una piccola donazione clicca qui.

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.
Acquista la rivista in formato Kindle cliccando qui