Pfizer e Astrazeneca sono molto efficaci contro la variante indiana

Secondo uno studio britannico sono necessarie entrambe le dosi.

Il Public Health England ha pubblicato uno studio sui vaccini anti-Covid in commercio, dichiarando che il ceppo indiano, cioè quello più spaventoso, verrebbe in ogni modo sconfitto dai vaccini Pfizer e Astrazeneca. Il vaccino Pfizer, riferisce la Bbc, è risultato essere efficace all’88% nel fermare la malattia sintomatica derivante dal ceppo indiano due settimane dopo la seconda dose.

 

L’Universale è un giornale gratuito. Se vuoi sostenerlo con una piccola donazione clicca qui.

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.
Acquista la rivista in formato Kindle cliccando qui.