“Carlo Azelio Ciampi”: così era scritto sulla targa il nome dell’ex Presidente

La cerimonia di inaugurazione della targa dedicata all’ex Presidente è stata rinviata poiché si è sbagliato a scrivere il nome.

Questa mattina, in un largo del lungotevere Aventino erano presenti il Presidente della Repubblica Mattarella, il Presidente della Camera Fico e la Presidente del Senato Casellati, ospiti del sindaco di Roma Virginia Raggi. L’occasione era la presentazione della nuova targa dedicata all’ex capo dello Stato Ciampi. Tuttavia, ad un certo punto, qualche occhio sveglio si è accorto che, sotto il velo giallo-rosso che copriva la targa, c’era scritto “Carlo Azelio Ciampi”. Certo, la gaffe può sfuggire a qualcuno che, frettolosamente, passa e butta l’occhio. Ma, ad un’analisi più attenta, si può dire con certezza che al nome del Presidente è stata tolta una “G”. Subito si è cercato di ritardare il più possibile la scoperta della targa, poi, nell’imbarazzo generale, comprendendo che lasciare passare il tempo non avrebbe sicuramente risolto nulla, si è deciso di rinviare la celebrazione, poiché, ufficialmente, “la targa è stata graffiata”. Ovviamente i fotografi non si sono fatti ingannare e il web ha già iniziato con gli scherzi.

 

L’Universale è un giornale gratuito. Se vuoi sostenerlo con una piccola donazione clicca qui.

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.

Acquista la rivista in formato Kindle cliccando qui.