Draghi in visita in Emilia Romagna: “Vedo voglia ed entusiasmo di ripartire”

Il presidente del Consiglio ha visitato il Tecnopolo di Bologna, per poi spostarsi a Spezzano di Fiorano (Modena).

Impegnato in Emilia Romagna, il presidente del Consiglio Draghi ha visitato il Tecnopolo di Bologna, che ospita il Data center del Centro meteo europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine (Ecmwf) e il nuovo super-computer del consorzio Cineca. Poi si è spostato a Spezzano di Fiorano (Modena) per una visita agli impianti industriali di un complesso produttivo del distretto ceramico. Nel suo discorso, ha affermato: “I mesi della pandemia sono stati molto duri per i lavoratori e per le imprese. Ma, grazie ai sacrifici degli italiani e alla forte accelerazione della campagna vaccinale, abbiamo davanti una fase nuova”. “Come ha detto ieri il Governatore della Banca d’Italia, l’attività produttiva nel Paese si rafforza – ha proseguito Draghi – Gli indici di fiducia delle imprese sono ai massimi da oltre tre anni. Gli imprenditori pianificano investimenti, segno che sono tornati a essere ottimisti. Le famiglie sono per ora un po’ più caute, ma anche qui ci sono forti segnali di miglioramento”. Infine, ha aggiunto: “Il compito del governo è creare un ambiente dove le infrastrutture sono migliori, la formazione fatta bene, dove ci si sente parte della società, per investire e guardare al futuro. Il governo deve creare questo clima e aiutare le imprese”.

L’Universale è un giornale gratuito. Se vuoi sostenerlo con una piccola donazione clicca qui.

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.

Acquista la rivista in formato Kindle cliccando qui.