Il 2 giugno amaro di una madre coraggio.

La madre del parà David Tobini caduto in Afghanistan nel 2011 chiede verità.

Annarita Lo Mastro, la madre del caporalmaggiore David Tobini, ucciso il 25 Luglio 2011 a Bala Mourghab in Afghanistan non si da pace: continua a pretendere che venga fatta piena luce su quella fine tragica.
Dopo una prima archiviazione dell’inchiesta, avvenuta in tempi record (e lasciando anche più di un dubbio sulle motivazioni di tale rapidità!), la Procura di Roma, su richiesta dell’avv. Paolo Pirani, difensore della sig.ra Lo Mastro, riaprì il caso.
Una delle ipotesi avanzate fu quella di un errore fatale del caporalmaggiore Tobini nel corso della battaglia, attribuendo quindi a lui stesso le cause della sua morte, ipotesi sconfessata dalle perizie balistiche prodotte dalla difesa.
Ieri, 2 giugno, Festa della Repubblica, la madre di David ha sentito il bisogno di ringraziare il suo avvocato, Paolo Pirani, per l’impegno profuso affinché venga fatta piena luce sulla morte di suo figlio, colpito – secondo la perizia dell’esperto balistico Paride Minervini  – da un proiettile calibro 556 compatibile con quelli in dotazione alle forze della Nato, quindi “fuoco amico”.
Un altro dettaglio riguarda l’angolazione del proiettile. David non fu colpito da davanti ma da dietro dopo che il proiettile – secondo la perizia del Minervini – ha deviato colpendo un bullone. L’indagine dovrà chiarire chi c’era dietro David e perché il colpo partì!
Mamma Annarita ha chiesto di restituire alla Difesa la medaglia d’argento conferita “post mortem” al figlio David ma dal ministero ancora tutto tace.
Negli uffici della Procura militare è stato aperto un fascicolo che tra i capi d’accusa inserisce anche l’imputazione di omicidio colposo.
Il 7 p.v. ci sarà l’udienza in tribunale contro l’archiviazione e Mamma Annarita nella lettera aperta, molto commuovente, all’avv. Pirani, conclude «se falliremo ancora una volta, sappia che la decisione di una giustizia o un’ingrata giustizia non potrà scalfire la sua professionalità».

L’Universale è un giornale gratuito. Se vuoi sostenerlo con una piccola donazione clicca qui.

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.
Acquista la rivista in formato Kindle cliccando qui.