Il CT Mancini, l’obiettivo dell’Italia è Wembley

Il Commissario tecnico della nazionale non nasconde il suo ottimismo per la competizione calcistica che sta per prendere il via l’11 giugno allo Stadio Olimpico di Roma

“E’ un grande onore allenare la nazionale e rappresentare il proprio Paese, quando comincia una manifestazione così importante non si vede l’ora di partire. L’obiettivo è di arrivare a Wembley l’11 luglio”.                                                                           Roberto Mancini non si nasconde alla viglia dell’ultimo test prima del debutto europeo contro la Turchia: la sua Italia mira in alto, alla finale. Domani contro la Repubblica Ceca; non disponibili Verratti e Pellegrini, probabile riposo per Jorginho, recuperato Sensi. “Non avremo difficoltà a fare la squadra – ha detto il ct – è possibile che possa somigliare a quella dell’11 giugno anche se mancano ancora diversi giorni”. “Spero che Raspadori possa entrare e fare come Paolo Rossi, ma non l’ho portato qui solo per questo. Ha qualità tecniche enormi, può solo migliorare e rappresentare il futuro della Nazionale”. così Roberto Mancini parlando del giovane talento del Sassuolo inserito fra i 26 per gli Europei nonostante debba ancora debuttare con l’Italia dei grandi.”Ma soprattutto Giacomo ha caratteristiche diverse rispetto a Belotti e Immobile – ha aggiunto il ct nella prima conferenza a Coverciano – e questo è il principale motivo per cui l’ho voluto con noi oltre per quanto fatto in campionato. Credo che possa fare bene in Nazionale”. Mancini valuterà la disponibilità di Raspadori per il test di domani con la Repubblica Ceca, ultima amichevole prima dell’esordio a Euro 2020 l’11 giugno contro la Turchia: “Sarebbe bello farlo debuttare a Bologna ma bisogna verificare le sue condizioni, viene da 120′ giocati con l’Under 21 ed era reduce da un infortunio”.

 

 

 

L’Universale è un giornale gratuito. Se vuoi sostenerlo con una piccola donazione clicca qui.

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.
Acquista la rivista in formato Kindle cliccando qui.