Lapid scioglie la riserva: Israele dice addio a Netanyahu

Lo stato israeliano ha trovato un nuovo governo: c’è l’intesa fra Lapid e Bennett.

Lo avevamo annunciato nei giorni scorsi: Israele, oltre alla guerra contro Hamas, aveva un altro problema. Yair Lapid, leader centrista, ha quest’oggi informato il presidente israeliano Reuven Rivlin, di aver trovato l’intesa con Naftali Bennett per la creazione di un nuovo esecutivo. Si tratta della fine dell’era Netanyahu. Lapid e Bennett si alterneranno alla guida del governo, che si baserà sulla coalizione centrista e conservatrice. In più, alleato di governo è anche il partito arabo moderato di Mansour Abbas, chiamato Raam. Lepid ha annunciato: “Il nuovo governo farà tutto il possibile per unire tutte le componenti della società israeliana. Il nostro impegno è di metterci al servizio di tutti i cittadini di Israele, inclusi quanti non sostengono questo governo”.

 

L’Universale è un giornale gratuito. Se vuoi sostenerlo con una piccola donazione clicca qui.

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.
Acquista la rivista in formato Kindle cliccando qui.