Calcio, stop al procedimento contro Juventus, Barcellona e Real Madrid

La Uefa ha però specificato che “verranno adottate tutte le misure affinché il procedimento disciplinare riprenda il prima possibile”.
Sono state sospese, almeno per ora, le sanzioni verso i club ribelli della Super League: “A seguito dell’apertura di un procedimento disciplinare contro FC Barcelona, Juventus FC e Real Madrid CF per una potenziale violazione del quadro normativo Uefa in relazione al progetto della cosiddetta ‘Super League’, la Commissione di Appello Uefa ha deciso di sospendere il procedimento fino a nuovo avviso”, si legge in una nota ufficiale. Poi la precisazione da parte dell’organismo guidato da Aleksander Ceferin che “verranno adottate tutte le misure affinché il procedimento disciplinare riprenda il prima possibile”. La Uefa aveva aperto un procedimento disciplinare il 25 maggio, minacciando di sanzionare le tre società per una potenziale violazione del quadro giuridico dell’organo di governo del calcio europeo, mentre gli altri nove promotori della Super League sfuggivano a queste persecuzioni in cambio di sanzioni pecuniarie leggere. Una decisione era attesa prima dell’inizio di Euro 2020. Lunedì era però circolata la notizia secondo cui il ministero della Giustizia svizzero aveva inviato una notifica alla stessa Uefa e alla Fifa comunicando loro che non avrebbero potuto comminare sanzioni nei confronti dei tre club ancora ufficialmente legati al progetto della Super League.

L’Universale è un giornale gratuito. Se vuoi sostenerlo con una piccola donazione clicca qui.

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.
Acquista la rivista in formato Kindle cliccando qui.