Conte: “Proporrò una riforma costituzionale che rafforzi il sistema Paese”

 Lo ha detto l’ex premier e leader in pectore del M5s, Giuseppe Conte, ospite di Giovanni Floris a diMartedì su La7.

Ieri sera, su La7, l’ex primo ministro Conte è stato intervistato da Giovanni Floris. Il nuovo leader del Movimento 5 Stelle ha annunciato di voler proporre una riforma costituzionale: “Tra le prime cose che farò se mi insedierò come leader io proporrò agli altri leader di ragionare su una riforma costituzionale che possa rafforzare il nostro sistema. Non è possibile che il sistema Italia sia affidato al singolo personalismo”. Alla domanda di Floris se abbia l’intenzione di presentare una riforma di tipo presidenziale, Conte ha risposto: “Non me lo faccia anticipare. Io sono totalmente immerso nella politica almeno da tre anni a questa parte. Prima la seguivo come osservatore. Continuerò, anche nel nuovo incarico, a lavorare per il bene degli italiani, sotto un’altra veste, con un altro ruolo. L’obiettivo è realizzare un grande processo riformatore e rendere agli italiani la vita più equa”. A chi dice che il M5S si stia sgretolando, l’ex premier ha risposto: “Guidare una nuova forza politica, rifondarla è sfida complessa. Ho molto entusiasmo e vedrete che quello che descrivete come una forza politica spaccata vi sorprenderà. Si tratta di una forza sgretolata? No assolutamente. In questi mesi ho lavorato con loro, ho fatto tantissime riunioni con tutti, c’è tantissimo entusiasmo e stanno arrivando tantissime aspettative, che sono chiare, di persone interessate al cambiamento”.

 

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.
Acquista la rivista in formato Kindle cliccando qui.