Maltempo a Roma, quando la Raggi twittava: “Gonfiate i gommoni”. E scattano gli attacchi e l’ironia social

Alcuni utenti sono andati a ripescare dagli archivi e hanno trovato un vecchio tweet del sindaco che ha inasprito ancora di più lo scontro politico e non solo.

Ieri mattina a Roma si è abbattuto il classico acquazzone a cavallo tra la fine della primavera e l’inizio dell’estate. La zona di Roma Nord, in particolare quella di Ponte Milvio e Corso Francia, si è ritrovata completamente sott’acqua. In poco tempo hanno cominciato a circolare immagini e video di strade allagate, autobus e macchine in panne e rifiuti galleggianti per le vie. Per far fronte all’emergenza, la polizia locale ha eseguito oltre 50 interventi, tra cui l’evacuazione di una scuola materna vicino Ponte Milvio (http://www.luniversaleditore.it/2021/06/08/maltempo-nel-lazio-si-allaga-un-asilo-con-40-bambini-dentro/). I video e le foto postate dai cittadini romani hanno dato il via alla bagarre politica. In molti accusano il sindaco Virginia Raggi per l’incuria e le condizioni con cui la città reagisce a fenomeni di questo tipo. Alcuni utenti sono andati a ripescare dagli archivi e hanno trovato un vecchio tweet della Raggi che ha inasprito ancora di più lo scontro. Era il 2015 e l’amministrazione capitolina era guidata dal sindaco del Pd Ignazio Marino, ribattezzato in quel contesto “SottoMarino”. Per un temporale estivo con analoghe conseguenze, proprio la Raggi, allora consigliera di opposizione, aveva twittato ironicamente: “Roma, domani piove, gonfiate i gommoni”. Qualcuno ha commentato ironicamente sui social: “Gonfiate i gommoni… diceva la Raggi per prendere in giro Marino. Oggi con lei non bastano neanche i gommoni ma serve un panfilo”. Immediate le reazioni anche del mondo politico. Carlo Calenda, tra i candidati sindaci della Capitale, ha twittato: “Non farò questo – con riferimento al ‘gonfiare i gommoni’ – ma occorre capire cosa è successo oggi. Se hai un’idea spiegalo alla cittadinanza”. Un po’ più ironico il commento dell’altro candidato sindaco Roberto Gualtieri: “Se si continua a non tener puliti i tombini, rischiamo di dover farci prestare il Mose da Venezia”. Nella diatriba si è poi inserita anche la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni che, postando un video che ritrae Corso Francia completamente sott’acqua, ha commentato: “I gommoni non sono bastati”.

L’Universale è un giornale gratuito. Se vuoi sostenerlo con una piccola donazione clicca qui.

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.
Acquista la rivista in formato Kindle cliccando qui.