La Francia “dona” una seconda Statua della Libertà agli Usa

La sorella minore di “Lady Liberty” andrà prima a New York e poi verrà trasferita a Washington. Tornerà a Parigi nel 2031.
La Francia ha “donato” una seconda Statua della Libertà agli Stati Uniti. L’opera, in bronzo, è alta circa 3 metri, decisamente meno di quella quella famosa in tutto il mondo (93 metri) che si trova a Liberty Island. Partita il 7 giugno dal Museo Nazionale delle Arti e dei Mestieri (Cnam) di Parigi, la sorella minore di “Lady Liberty” andrà prima a New York, a Ellis Island, dove rimarrà dal 1 luglio al 5 luglio, e poi verrà trasferita a Washington, dove sarà collocata nel giardino dell’Ambasciata di Francia. Tornerà a Parigi nel 2031. “La statua simboleggia la libertà e la luce in tutto il mondo. Vogliamo inviare un semplice messaggio: la nostra amicizia con gli Stati Uniti è molto importante, soprattutto in questo momento. Dobbiamo conservarla e difenderla”, ha affermato Olivier Faron, amministratore generale del Cnam.

L’Universale è un giornale gratuito. Se vuoi sostenerlo con una piccola donazione clicca qui.

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.
Acquista la rivista in formato Kindle cliccando qui.