Dalle sedi Rai sono sparite 120 opere d’arte

A svanire anche un Guttuso e un De Chirico.

Brutte notizie in casa Rai: ben 120 opere d’arte che allestivano la sede sono sparite. Il patrimonio, accumulato dal 1996, conteneva un quadro di Ottone Rossi, valutato 25 milioni di lire negli anni ’70, dei Guttuso, dei Monet e dei De Chirico. Le indagini in corso hanno diversi sospetti anche su alcuni dei dipendenti. Il pm Francesco Marinaro, assieme ai carabinieri del nucleo tutela del patrimonio artistico, ha avviato verifiche. Secondo gli inquirenti, le ipotesi possibili sono due: la prima è che tra i dipendenti sia diventata prassi diffusa negli anni trafugare le opere per arredare le proprie case; la seconda che, almeno in parte, si sia trattato di furti su commissione voluti da mercanti d’arte e ricettatori ai quali sarà però ugualmente difficile risalire.

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.
Acquista la rivista in formato Kindle cliccando qui.