Botta e risposta tra Letta e Draghi

Letta: “Dote ai 18enni pagata con la tassa di successione dei ricchi”. Draghi lo gela: “Non è il momento di togliere soldi ai cittadini”.
Il segretario del Pd, Enrico Letta, ha lanciato la proposta di istituire un fondo per quella che considera la generazione più in crisi, quella dei 18enni. “Un aiuto concreto per studio, lavoro e casa ma per essere seri non va finanziata a debito (lo ripagherebbero loro) ma chiedendo all’1% più ricco del Paese di pagarla con la tassa di successione”, ha scritto Letta su Twitter. Una proposta che è stata prontamente smentita dal premier Mario Draghi che, durante la conferenza stampa di presentazione del dl Sostegni bis, ha dichiarato: “Non ne abbiamo mai parlato, non l’abbiamo mai guardata ma non è il momento di prendere i soldi ai cittadini ma di darli”.

L’Universale è un giornale gratuito. Se vuoi sostenerlo con una piccola donazione clicca qui.

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.
Acquista la rivista in formato Kindle cliccando qui.