«In bocca al lupo» o «in c*lo alla balena»?

Pescatore finisce in bocca a una balena: «Ho pensato di morire, poi mi ha sputato»

Quasi come Pinocchio nel libro di Collodi o come il profeta Giona nella Bibbia.
Un pescatore americano ha unito due modi di dire per “augurare buona fortuna” ed è stato decisamente davvero fortunato!
Michael Packard, 56 anni, pescatore di aragoste americano, nelle acque di Provincetown, in Massachusetts, si è ritrovato nella bocca di una megattera che, 30-40 secondi dopo, lo ha sputato.
Packard se l’è cavata solo un ginocchio lussato.
L’uomo ha raccontato a Wbz-Tv News. «Credevo di essere stato attaccato da un grosso squalo bianco, ma mi sono reso conto che l’animale non aveva denti. Allora ho capito e mi sono detto: “Oh mio Dio, sono nella bocca di una balena e sta cercando di ingoiarmi. Ecco, sto per morire”»
Per fortuna poco dopo la megattera – che si nutre spalancando la bocca per ingoiare tutto il pesce e il krill che riesce a intercettare – è salita in superficie, ha cominciato a scuotere la testa e lo ha lanciato in aria.
Packard è stato riportato sulla barca dal suo compagno, poi soccorso sulla spiaggia dai vigili del fuoco di Provincetown e condotto all’ospedale Cape Cod di Hyannis.

L’Universale è un giornale gratuito. Se vuoi sostenerlo con una piccola donazione clicca qui.

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.
Acquista la rivista in formato Kindle cliccando qui.