Brescia: busta sospetta alla sede leghista

Il segretario provinciale: “Confermo che è arrivata una busta sospetta che nessuno ha aperto e abbiamo chiamato le forze dell’ordine”.

Busta sospetta recapitata alla sede della Lega di Brescia. Il segretario provinciale, Alberto Bertagna, ha avuto un primo sospetto a causa della intestazione, che era scritta a normografo: “Confermo che è arrivata una busta sospetta che nessuno ha aperto e abbiamo chiamato le forze dell’ordine. I primi sospetti che abbiamo avuto sono legati all’intestazione che era scritta a normografo”. Secondo le prime ricostruzioni, la busta contiene della polvere bianca, ma sia Vigli del Fuoco, sia la Polizia stanno cercando di andare più a fondo.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè»
in formato cartaceo cliccando qui.
in formato Kindle cliccando qui.