Nuovo video della tragedia del Mottarone in cui la cabina si impenna

Emergono ulteriori immagini del momento prima dello schianto, ricostruirebbero gli ultimi attimi del percorso della cabina incriminata 

La cabina N.3 si avvicina lentamente alla stazione di arrivo Mottarone, a bordo quindici persone tra cui il piccolo Eitan, il bambino unico sopravvissuto, il padre e due donne. Le altre facce non si distinguono. All’improvviso la cabina si impenna, mostrando la pancia: nessuno riesce a rimanere in piedi mentre scivola all’indietro, sempre più veloce. Fino al salto nel vuoto con l’impatto a terra, che non riesce a intravedersi perché avviene dietro al rilievo. Sono immagini esclusive, quelle diffuse dal Tg3. Riprendono l’incidente alla funivia del 23 maggio, in cui sono morte quattordici persone. Il video, registrato dai carabinieri riprendendo un monitor, è agli atti dell’inchiesta. Immagini choccanti. Nella inquadratura interna alla stazione si vede l’addetto che attende l’arrivo della cabina alzare per un attimo la testa, come a guardare qualcosa che non va. Poi la fune si spezza, la cabina precipita e l’uomo corre a chiamare i soccorsi. Ma ormai è troppo tardi.

 

 

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè»
in formato cartaceo cliccando qui.
in formato Kindle cliccando qui.