L’illetteratismo italiano

Secondo uno studio OCSE, l’Italia è al primo posto in Europa per analfabetismo funzionale, il che significa che un terzo della popolazione è incapace di usare in modo efficace le abilità di lettura, scrittura e calcolo nelle situazioni della vita quotidiana.

L’italia, secondo un recente studio OCSE, è al primo posto in Europa per analfabetismo funzionale. Significa che pur sapendo leggere e scrivere, quasi un italiano su due non è in grado, non avendo strumenti adeguati, di comprendere il mondo che ci circonda. Le bufale a sfondo politico che pullulano su Facebbok, sembrano scherzi creati per divertire, mentre in realtà sono esche create ad hoc per orientare il voto di quella grossa fetta di elettorato affetta dal suddetto problema. Leggere simili fake e non accorgersi dell’evidente infondatezza della notizia è il sintomo del problema. E l’analfabeta funzionale, sentendosi a disagio per il fatto di non riuscire a comprendere appieno la realtà che lo circonda, diventa sospettoso e diffidente verso tutto e tutti. È così che diventa complottista, vedendo ovunque poteri oscuri e forti che ordirebbero ai suoi danni.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.

Acquista la rivista in formato Kindle cliccando qui.