La biblioteca di Umberto Eco sarà trasferita all’Università di Bologna

I quasi cinquantamila libri del grande medievista saranno disponibili su un’intera ala della Biblioteca universitaria di Bologna di via Zamboni.

Cinque anni fa, il 19 febbraio 2016, a Milano moriva Umberto Eco. La libreria personale che ha lasciato è tra le più grandi al mondo e vanta più di quarantacinquemila volumi. L’Università di Bologna, insieme ai figli di Eco, Stefano e Carlotta, hanno presentato il progetto che offrirà al pubblico di consultare la preziosa collezione. Il progetto avrà due percorsi: uno virtuale, il quale consentirà la consultazione tramite web e uno fisico che nascerà, appunto, in un’ala della Biblioteca universitaria che si affaccia su piazza Puntoni e dove i libri saranno disposti nello stesso identico ordine in cui li aveva disposti Eco a casa sua.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.

Acquista la rivista in formato Kindle cliccando qui.