Caso Saman, emergono altri possibili indiziati per l’omicidio

Sembrano emergere indizi di reato a carico di ulteriori persone, corresponsabili nell’uccisione della ragazza pakistana

Altre persone potrebbero aver condiviso il progetto criminoso dell’uccisione della diciottenne Saman Abbas. Sulla scorta degli elementi finora raccolti, gli investigatori starebbero valutando la sussistenza di profili di responsabilità in capo ad altri soggetti. Al momento gli indagati per omicidio premeditato sono e restano cinque. Si tratta dei genitori di Saman – Shabbar Abbas e Nazia Shaheen – fuggiti e irreperibili in Pakistan; dello zio Danish Hasnain – che il fratello minorenne della presunta vittima ha accusato in sede di incidente probatorio di essere l’esecutore materiale del delitto – fuggito in Europa; e di due cugini.

 

 

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».

Acquista la rivista in formato cartaceo cliccando qui.

Acquista la rivista in formato Kindle cliccando qui.