Il prof. Massimo Cacciari come Raz Degan?

“Lei si è vaccinato?” “Questi sono fatti miei!”

Massimo Cacciari ospite alla trasmissione «Otto e mezzo» in onda su La7 era apparso da subito abbastanza infastidito dal tema toccato, il vaccino anti-Covid.
Ma Lilli Gruber ha voluto concludere la trasmissione rivolgendogli questo quesito «Professore, lei è vaccinato vero? Sì, perché è chiaro che dobbiamo essere vaccinati per poter fare una…».
Il prof. Cacciari che, sappiamo molto bene, non ha peli sulla lingua (neppure quelli della sua folta barba!) non ha fatto finire la domanda e ha replicato seccamente «Questi sono fatti miei, basta, parliamo di altro» raggelando Lilli la rossa, ammutolita dalla reazione del suo ospite.
Più volte Cacciari aveva cercato, inutilmente, di portare l’attenzione del dibattito sulla crisi economica che sta vivendo l’Italia. «È evidente che è una campagna vaccinale nata in un certo modo, con tutte le confusioni del mondo e speriamo finalmente di uscire ora da questa sciagura e incominciare a ragionare su come ricostruire il Paese. Finalmente».
Poi l’improvvida domanda che causato una risposta simile a quella che rese famoso Raz Degan in uno spot tv degli anni ’80.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».
-in formato cartaceo cliccando qui.
-in formato Kindle cliccando qui.