Liberato l’imprenditore italiano rapito, Giovanni Calì

Era stato rapito 22 giorni fa presso il cantiere dove lavorava

Dopo oltre tre settimane di prigionia è stato rilasciato ad Haiti l’imprenditore italiano Giovanni Calì ostaggio di una banda di criminali comuni. Ne dà notizia la Farnesina che in una nota ricorda che la liberazione è stata possibile grazie al lavoro quotidiano della nostra intelligence e dell’Unità di Crisi della Farnesina che ha mantenuto giorno dopo giorno i contatti con la famiglia in Sicilia.
Giovanni Calì, 74 anni, di Catania, si trovava ad Haiti per conto della ditta di costruzioni “Bonifica Spa”, con sede a Roma, e si stava occupando della costruzione di una strada. I sequestri di persona ad Haiti nel 2020 sono stati ben 243.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».
-in formato cartaceo cliccando qui.
– in formato Kindle cliccando qui.

Rimani informato sulle nostre dirette e i nostri video.
Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui