Il 25 giugno 1974 nasceva «il Giornale»

Fondatore e ideatore fu Indro Montanelli

Il 25 giugno del 1974, arriva nelle edicole di Milano, il primo numero de «il Giornale Nuovo».
Indro Montanelli che aveva abbandonato da poco il Corriere della Sera in polemica con la svolta a sinistra del direttore Piero Ottone, decise di fondare un nuovo quotidiano portandosi dietro giornalisti del calibro di Enzo Bettiza, Gianni Granzotto e Guido Piovene. Il suo progetto convinse il gruppo industriale Montedison che finanziò l’opera, garantendo la raccolta pubblicitaria e rinunciando a qualsiasi forma di controllo. L’assetto societario era rivoluzionario: in pratica Montanelli e la sua squadra risultavano i veri proprietari del giornale e di conseguenza i soli a poterne dettare la linea politica. Ne «L’Italia degli anni di piombo», scritto con Mario Cervi, Montanelli si soffermò sulla nascita della di questo quotidiano rivendicandone la consapevole natura controcorrente e anticonformista che ne faceva una voce fuori dal coro «Fondammo un giornale apposta per intervenirvi, e l’abbiamo fatto giorno dopo giorno, con quanta più incisività potevamo, e da posizioni in pieno contrasto con quelle assunte, più o meno scopertamente, da quasi tutta l’altra stampa, quotidiana e periodica, nazionale. Fu una battaglia dura e difficile, che ci ha lasciato addosso parecchie cicatrici, e non parlo soltanto di quelle materiali. Per tutti gli anni ‘70 e per i primi ‘80, noi fummo indicati alla pubblica esecrazione come i fascisti, i golpisti, in una parola i lebbrosi. E forse saremmo ancora nel ghetto in cui ci avevano relegato, se a trarcene fuori dandoci completa ragione non fossero sopravvenuti i fatti». L’ex ambasciatore Sergio Romano confermò sul Corriere della Sera questa linea: «[…] l’attentato contro Montanelli a Milano nel giugno del 1977 fu per questa ragione diverso da quelli che colpirono nello stesso periodo altri giornalisti. I terroristi colpendo Montanelli vollero colpire proprio “il Giornale” come voce fuori dal coro»

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».
-in formato cartaceo cliccando qui.
– in formato Kindle cliccando qui.

Rimani informato sulle nostre dirette e i nostri video.
Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui