Hong Kong, a ruba l’ultima edizione dell’Apple Daily

Il giornale, chiuso dal Partito Comunista Cinese, era l’unico quotidiano pro-democrazia.

Ieri, a Hong Kong, è andata a ruba l’ultima copia dell’Apple Daily, l’unico giornale pro-democrazia presente in territorio cinese. La chiusura, voluta dal Partito Comunista Cinese, ha provocato il sarcastico e amaro commento del vice-direttore Chan Pui-man: “L’Apple Daily è morto. La libertà di stampa è diventata la vittima della tirannia”. Per il numero speciale di ieri, i tipografi hanno fatto lavorare le macchine a ritmo eccezionale; l’obiettivo era raggiungere la tiratura di un milione di copie. Alla fine, la scommessa è stata vinta: tutti si sono precipitati in edicola per acquistarla. Uno schiaffo che l’Apple Daily, nel suo ultimo giorno di vita, ha assestato al regime cinese, dimostrando ancora una volta che, per un giornale, il padrone è e sarà sempre il lettore. Da oggi, la strada sarà in salita, poiché i giornalisti e il vice direttore saranno seguiti dalla polizia giudiziaria: l’editore Jimmi Lay è, infatti, in carcere da dicembre, condannato a 20 mesi per manifestazioni non autorizzate e in attesa di un nuovo processo per cospirazione, nel quale rischia l’ergastolo; il direttore Ryan Law è stato arrestato giovedì scorso con l’amministratore delegato del gruppo e tre dirigenti, per complotto e collusione con forze straniere. Questi avvenimenti dovrebbero ricordarci cosa significa vivere in una democrazia e non in una dittatura, anche se un nostro ex primo ministro, qualche settimana fa, ha avuto la brillante idea di elogiare il regime cinese.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».
-in formato cartaceo cliccando qui.
– in formato Kindle cliccando qui.

Rimani informato sulle nostre dirette e i nostri video.
Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui