Italia – Austria: azzurri tutti in piedi

Lasciamo che le bandierine in campo siano solo quelle agli angoli del terreno di calcio, non quelle ideologiche.

«A Wembley resteremo in piedi come gli austriaci». Ecco la posizione definitiva dell‘Italia sul caso che sta animando i dibattiti nelle ultime ore, soprattutto dopo Italia-Galles quando la scelta di inginocchiarsi in appoggio al movimento Black Lives Matter non era stata condivisa dall’intera squadra.  La decisione è condivisa anche da Carlo Ancelotti che intervistato da il Giornale ha ricordato: «Non è fondamentale inginocchiarsi per qualche secondo. Non si risolve la questione. Il tema vero è educare le nuove generazioni alla questione del razzismo che è ancora presente nelle nostre società». L’immagine con mezza squadra in piedi e mezza inginocchiata non si ripeterà piùVince quindi la linea del buon senso caldeggiata dal presidente della Figc Gabriele Gravina, «Chi conosce la Figc sa che noi poniamo in essere ogni attività contro ogni forma di razzismo. I ragazzi sono stati liberi, qualcuno si è inginocchiato e altri hanno applaudito come i tifosi». Anche la Francia, dopo le proteste in patria, ha deciso di non inginocchiarsi più.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».
-in formato cartaceo cliccando qui.
– in formato Kindle cliccando qui.

Rimani informato sulle nostre dirette e i nostri video.
Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui