Centrodestra, Berlusconi: “Nessuna fusione fredda, nel partito unico sarà tutelata ogni identità”

Il leader di Forza Italia scrive una lettera al direttore de Il Giornale per illustrare il suo progetto politico.
Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, ha inviato una lettera al direttore de Il Giornale, Augusto Minzolini. L’obiettivo del Cavaliere – si legge – è quello di “realizzare entro il 2023 un partito unico di centrodestra, sul modello dei repubblicani statunitensi, nel quale venga tutelata ogni identità“. Berlusconi ha inoltre sottolineato la necessità di un progetto politico che non sia una “fusione fredda” fra apparati di partiti. Sull’esecutivo Draghi: “Il Governo sta lavorando molto bene, sta dando attuazione a molte delle nostre indicazioni (penso per esempio al piano vaccinale), ma rimangono tante cose da fare“. Non manca poi la stoccata al centrosinistra sulla legge Zan, ritenuta da Berlusconi liberticida e inutile poiché – sempre secondo il leader di Forza Italia – i temi importanti sarebbero altri: “Mentre altri partiti ripropongono temi divisivi e laceranti come la legge Zan (che non aumenta le tutele per i più deboli e cosi com’è mette in pericolo la libertà di opinione), noi ci occupiamo della riforma del fisco e abbiamo elaborato per questo un importante piano di tagli alle aliquote, della burocrazia, della giustizia. Tutte materie nelle quali il ruolo di Forza Italia, dei nostri ministri e dei nostri parlamentari è fondamentale“. Poi aggiunge che il centrodestra unito sarà un partito plurale, come lo sono i grandi partiti nei sistemi bipolari, evidenziando la centralità di Forza Italia come “unica espressione in Italia del Partito Popolare europeo“. Il Cavaliere fa poi presente che i partiti di centrodestra hanno delle differenze che, anche con l’eventuale creazione di un partito unico, dovranno essere salvaguardate: “Le nostre nel centrodestra sono storie diverse, che esprimono identità diverse e collocazioni diverse. Ne sono consapevole e credo che questa sia una ricchezza. Non si tratta di trovare dei compromessi, ma di sapere fare una sintesi che vada al di là, senza mettere in ombra le differenze e salvaguardando i ruoli di ciascuno. Un compito difficile? Forse, ma l’unico modo per evitare gli errori che hanno fatto fallire altri progetti simili a questo“. Infine conclude: “Ho definito questa mia idea (riferendosi al partito unico di centrodestra) – citando Erasmo da Rotterdamil compimento della ‘Iucida visionaria follia‘ in nome della quale sono sceso in campo in politica. Forza Italia ne è stata e ne è lo strumento. Uno strumento che sarà ancora più necessario negli anni a venire. Perché ogni voto in più a Forza Italia è un passo avanti verso il centrodestra unito e vincente. Io ci credo, e chi ci crede davvero prima o poi vince“.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».
-in formato cartaceo cliccando qui.
– in formato Kindle cliccando qui.

Rimani informato sulle nostre dirette e i nostri video.
Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui