Raid Usa contro milizie filo-iraniane al confine tra Iraq e Siria

Secondo il Pentagono le milizie stavano usando le strutture per lanciare attacchi aerei senza equipaggio contro gli Usa in Iraq. 
Gli Stati Uniti hanno condotto raid aerei nell’area di confine fra Iraq e Siria contro gruppi di milizie filo-iraniane. Lo afferma il Pentagono, sottolineando che si è trattato di raid difensivi di precisione e che le milizie stavano usando le strutture per lanciare attacchi aerei senza equipaggio contro gli Usa in Iraq. Nell’operazione almeno cinque morti. Il portavoce del Pentagono, John Kirby, ha aggiunto che l’esercito Usa ha preso di mira tre impianti operativi e di deposito di armi, due in Siria e uno in Iraq. Kirby ha spiegato che i raid sono la risposta a una serie di attacchi in corso da parte di gruppi appoggiati dall’Iran che prendono di mira gli interessi degli Stati Uniti in Iraq. Almeno cinque combattenti iracheni filo-iraniani sono stati uccisi e molti altri feriti negli ultimi raid aerei.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».
-in formato cartaceo cliccando qui.
– in formato Kindle cliccando qui.

Rimani informato sulle nostre dirette e i nostri video.
Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui