Bill Cosby: annullata la condanna per violenza sessuale

La Corte Suprema della Pennsylvania ha capovolto la sentenza per un «vizio procedurale».

Bill Cosby ora è un uomo libero. Lo ha stabilito la Corte Suprema dello stato della Pennsylvania che ha annullato la condanna a dieci anni di prigione inflitta nel 2018 alla star statunitense per violenza sessuale. I giudici, dopo aver riconsiderato un accordo fatto dai legali, hanno ribaltato quindi la sentenza. Secondo la ricostruzione, Cosby, rilasciò una testimonianza «potenzialmente incriminante» legata alle accuse provenienti da Andrea Constand, la donna che aveva affermato di essere stata drogata e aggredita,  in cambio di una garanzia a non procedere. «È stato negato un giusto processo», scrivono i giudici nelle settantanove pagine di spiegazione. «In virtù di quell’accordo, quindi, va rilasciato e ogni futuro procedimento riguardante queste particolari accuse va vietato». Nel 2015  – a pochi giorni dalla prescrizione – il successore del procuratore Castor, riaprì il caso e Cosby fu condannato poiché i suoi avvocati non riuscirono a provare l’esistenza dell’accordo. Ecco quindi che l’ex «papà d’America» – che stava scontando il terzo anno di carcere – è rientrato a casa e sui suoi profili social ha espresso tutta la sua felicità: «Ho sempre sostenuto la mia innocenza –  ha scritto l’attore 83enne – ringrazio tutti i miei fan, supporter e amici che mi sono stati vicini durante questo calvario. Un ringraziamento speciale alla Corte Suprema per aver difeso lo Stato di diritto». Non è dello stesso avviso Lisa Bloom, avvocato di tre accusatrici «La sentenza è uno schiaffo al #MeToo e a chi ha trovato la forza di denunciare Cosby», ha detto, evidenziando come l’attore sia stato scarcerato per un «vizio procedurale», che «non lo solleva dalla responsabilità morale».

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».
– in formato cartaceo cliccando qui.
– in formato Kindle cliccando qui.

Rimani informato sulle nostre dirette e i nostri video.
Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui