Federico Rampini contro gli inginocchiamenti

Lo storico corrispondente di “Repubblica” «Da quando in qua è coraggioso il conformismo?»

«Quando le celebrities milionarie dello sport o del cinema o della pop-music abbracciano le cause progressiste, fanno più male che bene. E smettiamola di dire che sono gesti coraggiosi quando l’establishment li sostiene: da quando in qua è coraggioso il conformismo?». Black Lives Matter è diventato un movimento ultra-radicale che interpreta tutta la storia americana sotto l’unica lente del razzismo. Si è alleato con le forze del politically correct che comandano nelle università, nei media, nell’editoria, ha imposto ai sindaci di sinistra in molte città americane lo slogan dissennato di tagliare fondi alla polizia e il risultato è un’escalation di crimini violenti, un’impennata di omicidi. È già in atto un ripensamento di fronte a questo disastro. Il sindaco di New York Bill de Blasio prima ha tolto risorse alle forze dell’ordine poi, zitto zitto, le ha ripristinate. Ma il danno c’è stato. E sul fatto che questa sua opinione sia stata poi mutuata e apprezzata da Giorgia Meloni ha risposto che «in passato, una sinistra forte e intelligente sapeva rispettare e citare dei conservatori come Indro Montanelli, il fondatore del Giornale». Infine riguardo alcuni esponenti politici che consigliano ai calciatori agli europei di inginocchiarsi conclude tranchant «I politici che inseguono la visibilità sui media fraintendono il ruolo delle celebrity. Cristiano Ronaldo avrà mille volte più seguaci su Twitter del sottoscritto, ma questo non ne fa un maestro di valori. Enrico Berlinguer non affidava ai calciatori la costruzione di un consenso tra le masse, e arrivò al 35%»

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».
– in formato cartaceo cliccando qui.
– in formato Kindle cliccando qui.

Rimani informato sulle nostre dirette e i nostri video.
Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui