Malika Chalhy, nuova polemica: dopo la Mercedes spunta anche un cane da 2500 euro

La replica della ragazza: “Il cane è un bene di prima necessità. Sono amante di questa razza e ho preso un bulldog. La Mercedes e il bulldog sono beni necessari”.
Scoppia una nuova polemica sulle spese di Malika Chalhy, la 22enne cacciata di casa per aver confessato alla madre di essere lesbica. La ragazza, che in questi giorni aveva subito la “gogna pubblica” per l’auto di lusso comprata con i soldi della raccolta fondi, ora viene accusata di aver comprato un bulldog francese da 2.500 euro, sperperando così il denaro che le servirebbe per sostenerla. A parlare a Tpi.it è il venditore di Firenzuola che le ha venduto il cane: “Non avevo riconosciuto la ragazza quando è venuta in allevamento, ma poi ho capito. Non sono cani per tutte le tasche, qui poi vendiamo i migliori. Ha speso 2.470 euro, ha pagato lei con due bonifici uno il 15 maggio e l’altro il 21. Ha preso il più caro“. L’uomo confida: “Quando il cane è stato male, non voleva mettermi in contatto con il suo veterinario. Pretendeva una strana riservatezza, era come se io non fossi dovuto esistere“. Nel tentativo di legittimare l’acquisto, Malika ha dichiarato: “L’ho preso perché mi piaceva la razza, devo giustificarmi perché spendo i miei soldi come voglio?”. Poi, capendo di essere incorsa in una gaffe, si sarà corretta (direte voi)? No, ne ha fatta un’altra: “Il cane è un bene di prima necessità. Sono amante di questa razza e ho preso un bulldog. La Mercedes e il bulldog sono beni necessari“.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».
– in formato cartaceo cliccando qui.
– in formato Kindle cliccando qui.

Rimani informato sulle nostre dirette e i nostri video.
Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui