Raffaella Carrà, il cordoglio del mondo della politica e dello spettacolo

Sui social centinaia di messaggi da parte dei vip. Mattarella: “Artista popolare, amata e apprezzata”. Pippo Baudo: “Era l’ultima vera soubrette”.
La morte di Raffaella Carrà ha colpito sia il mondo della politica che quello dello spettacolo. Tanti i messaggi di cordoglio per la scomparsa di quella che è definita all’unanimità come la regina del piccolo schermo. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, si è detto “profondamente colpito dalla scomparsa di Raffaella Carrà, un’artista popolare, amata e apprezzata da diverse e numerose generazioni di telespettatori in Italia e all’estero. Volto televisivo per eccellenza, Raffaella Carrà ha trasmesso con la sua bravura e la sua simpatia un messaggio di eleganza, gentilezza e ottimismo“, ha sottolineato il Capo dello Stato. Anche il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha appreso con “profonda tristezza della scomparsa di Raffaella Carrà. Con il suo talento e la sua professionalità ha avuto un ruolo decisivo nel diffondere la cultura dello spettacolo in Italia. La sua risata e la sua generosità hanno accompagnato generazioni di italiani e portato il nome dell’Italia nel mondo. Agli amici e ai nipoti vanno le più sentite condoglianze di tutto il governo“. Giorgia Meloni, leader di Fratelli Italia, scrive su Facebook: “L’Italia perde una donna dallo straordinario talento artistico e dalla contagiosa simpatia. Ciao Raffaella, non ti dimenticheremo“. Enrico Letta, segretario del Pd, twitta: “L’Italia perde una delle sue icone più intelligenti, gradevoli ed eleganti. La scomparsa di Raffaella Carrà per quelli della mia generazione è davvero un pezzo di vita che se ne va. Profonda tristezza“. Questo, invece, il tweet di Mara Carfagna, ministro per il Sud e la coesione territoriale: “Una grande tristezza per la morte di Raffaella Carrà, regina della tv e icona di un modo tutto italiano di fare spettacolo. Piaceva a tutti, cosa rara da noi: con lo spirito libero e solare delle sue canzoni ha unito davvero il Paese“. Dario Franceschini, ministro della Cultura, commenta: “Con la scomparsa di Raffaella Carrà se ne va la Signora della televisione italiana. Una donna di grande talento, passione e umanità che ci ha accompagnato per tutta la vita. Addio Raffaella“. Matteo Salvini, leader della Lega, twitta: “Buon viaggio Raffaella, il tuo splendido sorriso ci accompagnerà sempre!“. Questo, invece, il ricordo di Beppe Sala, sindaco di Milano: “Le icone non muoiono mai. Grazie, Raffaella”. Il primo cittadino ha postato una foto che lo ritrae proprio insieme alla signora della tv italiana. Così come Sala, anche Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia, ha postato sui suoi social una foto scattata insieme alla Carrà diversi anni fa e scrive: “Raffaella Carrà è stata uno dei simboli della televisione italiana, forse il personaggio più amato. Con i suoi programmi ha saputo parlare a generazioni molto diverse, avendo la capacità di rimanere sempre al passo coi tempi e senza mai scadere in volgarità. Mancherà a milioni di telespettatori che l’hanno amata per il suo stile e a tutti quelli che – come me – hanno avuto l’opportunità di conoscerla e di lavorarci assieme. Io le ho voluto molto bene. Ciao Raffaella“. Ma oltre alla politica, anche il mondo dello spettacolo ha deciso di ricordare la storica cantante. Pippo Baudo ha dichiarato: “Sono immensamente scosso. Raffaella Carrà è stata un’artista eccezionale, un’autodidatta straordinaria, io la conosco dagli inizi della sua carriera“, ha raccontato in lacrime. “Io non sono riuscito mai a fare un programma con lei, era l’unico rimprovero che le facevo sempre, è il mio grandissimo rimpianto. Aveva studiato ballo, era diventata anche una grande ballerina. Quando fece coppia con Mina, c’era un’asimmetria notevole tra le due, perché Mina è più alta di lei, eppure lei annullava questa asimmetria. E poi, è una delle poche soubrette italiane, forse l’unica, che ha avuto successo nei Paesi ispanici“. Molto toccante anche il tweet del rapper J-AX : “Ciao Raffaella, sei sempre stata una stella senza fare la diva. Ti ho conosciuta in diversi momenti della mia carriera – scrive – e mi sei sempre rimasta impressa perché anche quando non ero nessuno hai rispettato chi ero e la cultura che amavo, una cosa che negli anni 90 in Italia nessuno faceva“. Poi prosegue: “Quando ci siamo poi ritrovati molti anni dopo  addirittura da ‘colleghi’ a The Voice è stato subito amore fortissimo. Ho capito perché sei stata un’icona per così tante generazioni e perché con la tua forza e le tue parole hai ispirato e salvato tanta gente“. Lorella Cuccarini twitta: “Non è possibile… Il mito di sempre è rinato in Cielo. Rip Raffaella“. Anche Mara Venier ha voluto ricordare la Carrà sui social: “Un grande dolore. Ciao Raffaella, sei e rimarrai la più brava“. Poi ha realizzato un secondo post nel quale ha condiviso un brano di una sua intervista da conduttrice di Domenica In alla Carrà: “Che cosa ti vorresti sentir dire?“, le chiedeva Mara Venier, e la show woman rispondeva sorridendo: “Guarda tu sta Carrà, è riuscita ad emozionarmi un’altra volta“. A seguito della sua grande fede bianconera, anche la Juventus ha voluto esprimere il proprio cordoglio. Il club ha voluto omaggiarla con un’immagine sul prato della Continassa, scattato durante la visita dell’artista avvenuta a marzo del 2019.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».
– in formato cartaceo cliccando qui.
– in formato Kindle cliccando qui.

Rimani informato sulle nostre dirette e i nostri video.
Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui