Russia, disperso aereo con 28 persone a bordo

Si pensa sia precipitato in mare, o sopra una miniera di carbone fra le montagne 

Le autorità russe hanno perso il contatto con un aereo passeggeri con 28 persone a bordo nell’est del Paese: lo riportano le agenzie di stampa ed i servizi di emergenza russi. Il velivolo, un An-26, stava volando da Petropavlovsk-Kamchatsky a Palana, nella penisola di Kamchatka, quando si sono interrotte le comunicazioni. Per le ricerche dell’aereo sono stati mobilitati due elicotteri. Secondo diverse fonti il velivolo potrebbe essere precipitato in mare o potrebbe essersi schiantato al suolo vicino ad una miniera di carbone nell’area di Palana. L’ultimo grave incidente aereo in Russia risale al maggio 2019, quando un Sukhoi Superjet della compagnia nazionale Aeroflot fu costretto ad un atterraggio di emergenza e prese fuoco sulla pista di un aeroporto di Mosca, uccidendo 41 persone. Nel febbraio 2018, un AN-148 della Saratov Airlines si schiantò poco dopo il decollo vicino a Mosca a causa di un errore umano, uccidendo tutte le 71 persone a bordo.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».
– in formato cartaceo cliccando qui.
– in formato Kindle cliccando qui.

Rimani informato sulle nostre dirette e i nostri video.
Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui