Dirigente Pd dà del “fro****e di me**a” a Scalfarotto perché contrario ad alcuni articoli del ddl Zan

L’infelice uscita è stata denunciata dall’ex onorevole di Italia Viva Marietta Tidei.
Rosamaria Sorge, esponente del Partito Democratico a Civitavecchia, si è scagliata duramente contro Ivan Scalfarotto, gay dichiarato e deputato di Italia Viva, “reo” di opporsi ad alcuni articoli della legge Zan, quella – dicono i sostenitori – contro l’omotransfobia. “Con Scalfarotto voglio essere politicamente scorretta:- a fro***ne di m….a“. Il commento della Sorge è stato denunciato dall’ex onorevole di Italia Viva Marietta Tidei che la definisce “candidata del Pd a Civitavecchia“. Attualmente, la Tidei ricopre l’incarico di presidente della commissione Attività Produttive in Regione Lazio. “Mentre fioccano le accuse contro Renzi, paragonato ad Orban, e in tanti dispensano lezioni su identità di genere e tutela dei diritti civili, nella mia città una dirigente del pd ci regala queste perle. Sipario“, scrive la renziana. La Sorge, allora, ha deciso di riprendersi. A suo dire, per “una mia battuta ironica, riportata fuori dal contesto abbia scatenato un putiferio in città; vengo sollecitata dai miei stessi compagni a chiedere scusa. Ma l’ironia dove l’avete relegata? Il politicamente scorretto osannato ultimamente dalle destre porta a potere scrivere frasi come la mia“. Cosa c’entrino le destre con questa vicenda non si sa, ma fa sempre comodo tirarle in ballo a sproposito. Comunque sia, va bene la battuta ironica e ci sta (anche se sarebbe più corretto parlare di “uscita infelice”). Peccato, però, che se la legge Zan, tanto amata da Sorge e company, fosse stata in vigore una tale battuta avrebbe comportato non pochi problemi alla sua autrice.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».
– in formato cartaceo cliccando qui.
– in formato Kindle cliccando qui.

Rimani informato sulle nostre dirette e i nostri video.
Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui