Cagliari, rider aggredito dopo la vittoria con la Spagna

«Ringrazio chi mi ha aiutato». Oggi sarà ricevuto dal sindaco di Cagliari

Ha avuto solo la sfortuna in passare in una piazza ribollente di entusiasmo subito dopo il rigore vincente di Jorginho che ha permesso all’Italia di battere la Spagna e raggiungere la finale agli Europei. È stato spintonato, fatto cadere dallo scooter che stava guidando e malmenato. In un video che ritrae l’assalto al rider si vede qualcuno che lo spinge a terra probabilmente perché, con lo scooter, sta cercando di farsi largo fra la folla di tifosi della Nazionale che martedì notte si è riversata in piazza Yenne, nel pieno centro di Cagliari, per festeggiare la vittoria dell’Italia sulla Spagna. Il rider si chiama Alessandro Ghiani, 51 anni e lavora come rider da tre anni perché, come lui stesso ha raccontato all’Ansa, «altro lavoro non ce n’è». La follia devastante di un gruppetto di ragazzi è scattata dopo che Alessandro ha sorpassato un pullman fermo in mezzo alla folla. «Avevo la strada libera – racconta – ma improvvisamente sono stato inseguito da un gruppetto. Non mi hanno dato colpi alla faccia, ma molti battevano le mani sul casco. E anche quello fa male. […] Sono sicuro che volessero prendermi le pizze, forse una bravata, forse avevano fame. In realtà io stavo trasportando delle birre che avevo nello zainetto , non avevo pizze». «Per me è tutto superato – continua – certo al momento mi sono spaventato. Ma ricordo soprattutto i gesti di solidarietà: soprattutto un ragazzo e una ragazza che mi sono stati vicino e addirittura, pensando che mi avessero rubato le pizze, volevano ripagarmele». Poi conclude «La finale di domenica? No, non passerò in piazza Yenne!!» Alessandro oggi sarà ricevuto da Paolo Truzzu, sindaco di Cagliari che l’ha invitato in municipio.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».
– in formato cartaceo cliccando qui.
– in formato Kindle cliccando qui.

Rimani informato sulle nostre dirette e i nostri video.
Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui