Giancarlo Caselli ammette «Sono una toga rossa»

In un’intervista con Klaus Davi.

Giancarlo Caselli, già magistrato, consigliere del CSM, procuratore capo di Palermo e direttore dell’amministrazione penitenziaria ha confessato di essere una «toga rossa». L’ammissione durante un’intervista condotta da Klaus Davi sul suo canale YouTube. Parlando del collega Nello Rossi, dice «Lui è stato sempre molto equilibrato, non è una toga rossa come me». Caselli si è anche espresso in termini negativi sul referendum sulla giustizia promossi da Radicali, “Nessuno tocchi Caino” e la Lega. Aggiunge poi sarcastico «nella strana disomogeneità della compagnia troviamo anche Palamara e ciò suscita dei dubbi!». Poi continua «più che riforme della giustizia mi sembrano riforme sull’indipendenza della magistratura!»

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».
– in formato cartaceo cliccando qui.
– in formato Kindle cliccando qui.

Rimani informato sulle nostre dirette e i nostri video.
Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui