L’11 Luglio dopo 39 anni si tinge ancora di azzurro

11 luglio 1982: la nazionale italiana si laurea campione del mondo per la terza volta.

Quell’11 luglio la voce di Nando Martellini risuonò in tutte le case degli italiani «Campioni del mondo, campioni del mondo, campioni del mondo». Tre volte come il terzo titolo mondiale conquistato. Come nel 1982, nel 2021 la Nazionale gioca una finale e l’11 luglio automaticamente diventa una data storica dipinta d’azzurro. La Nazionale di Enzo Bearzot nel 1982 vinse il Mondiale battendo per 3-1 la Germania col sesto gol del capocannoniere Paolo Rossi. L’11 luglio 2021, la Nazionale azzurra conquista la vetta del calcio europeo battendo ai calci di rigore l’Inghilterra. «Siamo stati bravi – dice Roberto Mancini con la voce rotta dall’emozione-  I ragazzi sono stati meravigliosi. È importante per la gente, Spero che in Italia ora festeggino. Nessuno ci avrebbe scommesso? Non importa, siamo felici». Alessandro Florenzi che avrebbe dovuto tirare il sesto rigore, ricordando lo slogan che – incuranti della scaramanzia! –https://www.luniversaleditore.it/2021/07/10/dont-count-your-chickens-before-they-are-hatched/ ha accompagnato i supporters inglesi «It’s coming home» risponde «Hanno sbagliato una consonante… It’s coming Rome!». Effettivamente “i perfidi albionici” non l’hanno presa molto bene: già i fischi durante l’inno, poi il gesto di levarsi subito la medaglia di consolazione non depone a favore del loro fairplay!

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».
– in formato cartaceo cliccando qui.
– in formato Kindle cliccando qui.

Rimani informato sulle nostre dirette e i nostri video.
Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui