Italiani, che stile!

Gli abiti dello staff azzurro sono stati disegnati da Giorgio Armani (che proprio domenica festeggiava il suo compleanno!)

La nazionale di calcio ha trionfato sui campi di calcio e questo lo sa tutto il mondo. Ma non solo! Ma anche lo stile dello staff azzurro non è stato da meno. E anche questo lo sa molto bene tutto il mondo! Le divise della nazionale fresca campione d’Europa hanno attratto l’attenzione fin dall’inizio del campionato europeo. Sono state ideate da Giorgio Armani che ha spiegato di essersi ispirato per fare un omaggio a Enzo Bearzot, il mitico c.t. dell’Italia campione del mondo 1982. Un mix che coniuga lo stile autenticamente italiano con l’essenzialità delle linee e i dettagli che hanno reso leggendario Giorgio Armani. Le coincidenze hanno voluto che l’11 luglio, mentre gli azzurri sollevavano al cielo la coppa, lo stilista festeggiasse il suo 87° compleanno. La divisa per i giocatori, molto simile appunto a quella indossata nel mitico “Mundial ‘82” composta da una giacca azzurro chiaro con collo alla coreana, in cotone leggero seersucker con effetto stropicciato e pantaloni morbidi neri, era stata accolta inizialmente con qualche ironia sui social, ma alla fine ha portato davvero fortuna. La rivista di moda “The Journal” ha infatti messo in risalto l’eleganza di AlbericoChicco” Evani eletto l’uomo più glamour degli europei 2020: «I vostri occhi potrebbero essere stati attratti non dal bel calcio messo in mostra dalla nazionale italiana ma dal tipo piuttosto sorprendente a bordo campo. Sembra un po’ troppo elegante e disinvolto per dare istruzioni frettolose ai panchinari. È possibile che eclissi il suo superiore, l’immacolato mister Roberto Mancini. Chi è? Perché è così di bell’aspetto? E sono i suoi veri capelli?». Impietoso poi il paragone con Steve Holland, il secondo di Southgate: «Sembra un professore di geografia in pensione, che guida una Volvo Saloon e non si rassegna al destino ormai segnato della sua capigliatura. Questo Alberico invece pare un sarto milanese, o un orologiaio visto attraverso il filtro Pixar di TikTok. Sembrerebbe più a suo agio a piazza di Spagna a sorseggiare un Campari o uno Spritz!» è il giudizio tranchant degli esperti di stile di “The Journal”. Infine conclude “The Journal” «D’altronde dagli italiani ce lo si poteva aspettare. Sanno sempre accostare alla perfezione gli abiti all’occasione». Un’ennesima ammissione che “Italians do it better”

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».
– in formato cartaceo cliccando qui.
– in formato Kindle cliccando qui.

Rimani informato sulle nostre dirette e i nostri video.
Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui