«…e gli inglesi che s’incazzano…»

Per The Economist «L’aspetto più sorprendente della squadra azzurra è che è l’unica tra le concorrenti che non include un solo giocatore di colore»

Nel testo della splendida canzone dedicata a Gino Bartali scritta dall’avvocato-cantautore di Asti, Paolo Conte (con il chirurgo-cantautore Enzo Jannacci!) possiamo ascoltare «[…] E i francesi che si incazzano, che le palle ancor gli girano». Al quanto pare anche gli inglese non son da meno! In Inghilterra non hanno ancora saputo accettare di aver perso la coppa di Euro 2020 contro l’Italia di Roberto Mancini che sentivano già in casa. Si va da svariate petizioni sui social per far rigiocare la finale (non si sa bene per quale motivo) all’affondo di The Economist secondo cui la nostra nazionale non sarebbe meritevole di essere campione per il fatto (tenetevi forte!) perché «l’aspetto più sorprendente della squadra italiana è che è l’unica tra le concorrenti che non include un solo giocatore di colore». Per cui la quale, la vittoria dell’Italia non sarebbe considerata valida. The Economist indomita continua affermando «La grande notte del calcio europeo non è stata un grande momento per il multiculturalismo». Emerson Palmieri, Rafael Toloi e Jorginho, tutti e tre italiani di origine brasiliana fanno parte della compagine azzurra ma per “The Economist” non sono abbastanza colorati! Non solo Moise Kean è stato vicinissimo alla convocazione ed essendo un 2000 ci saranno senz’altro ancora tante chance per essere convocato. Prima di lui Mario Balotelli è stato per diversi anni nella nazionale. Ma la cosa davvero sorprendente è come The Economist abbia tirato fuori un argomento totalmente privo di senso e di fondamento visto che un commissario tecnico, decide di convocare chi ritiene maggiormente capace non certo in base alla nuance epidermica. Questa è un’ennesima caduta di stile che dimostra come oltremanica qualcuno non abbia ancora digerito la sconfitta e invece di meditare sugli errori commessi da Southgate e i suoi ragazzi punta il dito sugli azzurri che stanno meritatamente festeggiando il trofeo di Euro 2020.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».
– in formato cartaceo cliccando qui.
– in formato Kindle cliccando qui.

Rimani informato sulle nostre dirette e i nostri video.
Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui