Variante Delta, le borse sono in forte calo

Borse europee sotto tiro , con i futures Usa in rosso nella stagione delle trimestrali

Sui listini incombe l’avanzare della variante Delta che sta minando lo svolgimento dei giochi olimpici di Tokyo e ha costretto il premier britannico Boris Johnson all’autoisolamento. Milano (Ftse Mib -3.39%) è la peggiore dietro a Francoforte (-2,69%), Parigi (-2,51%), Madrid (-2,38%) e Londra (-2,28%). Scivola il greggio (-3,77% a 69,19 dollari al barile) per i timori di nuove restrizioni legate al crescere dei contagi, che in Europa hanno superato la soglia delle 50mila unità. Sotto pressione i petroliferi Bp (-4,19%), Shell (-3,65%), Eni (-3,52%) e TotalEnergies (-3,24%), insieme a Saipem (-3,9%). Si assesta sotto quota 109 punti lo spread tra Btp e Bund tedeschi decennali (108,8), con vendite per i bancari Bper (-4,65%), Unicredit (-3,89%), Intesa (-3,38%) e Banco Bpm (-3,15%). Giù in Europa Sabadell (-4,78%), SocGen (-4,33%), Bnp (-4,23%) e Lloyds (-4,23%). Wall Street apre in forte calo. Il Dow Jones perde l’1,46% a 34.214,56 punti, il Nasdaq cede l’1,28% a 14.242,69 punti mentre lo S&P 500 lascia sul terreno l’1,27% a 4.270,73 punti.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».
– in formato cartaceo cliccando qui.
– in formato Kindle cliccando qui.

Rimani informato sulle nostre dirette e i nostri video.
Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui