In una gelateria toscana è “vietato l’ingresso a chi manifesta sintomi di Covid, razzismo e omofobia”

“Solo chi fa scelte banali o mediocri fa contenti tutti, ma felice nessuno”, afferma il titolare del locale in questione Gianfrancesco Cutelli.

Solo chi fa scelte banali o mediocri fa contenti tutti, ma felice nessuno“. È con questa convinzione che va dritto per la sua strada Gianfrancesco Cutelli, titolare delle gelaterie De’ Coltelli a Pisa e Lucca, divenuto “famoso” per un cartello esposto all’ingresso dei suoi locali e diventato improvvisamente virale sui social. Il messaggio è: “Si prega la gentile clientela di non accedere se si manifestano sintomi di Covid, razzismo e omofobia“. “È lì da un mese – afferma Cutelli a Tgcom24. – Mi fa piacere che abbia avuto successo e ho ricevuto anche molte critiche, ma non ritengo di dover spiegare le mie posizioni né voglio convincere qualcuno. Una cosa è certa, continuerò a fare le cose che mi piacciono e a dire la mia“. Poi alla domanda se la sua sia stata una trovata pubblicitaria risponde: “Ma che trovata pubblicitaria! C’era l’esigenza di aggiornare i cartelli sulle normative anti-Covid all’ingresso delle gelaterie, così un mese fa abbiamo esposto questo. Ora è diventato virale. Mi fa piacere il successo ed ho ricevuto anche parecchie critiche. Poco male, non si può piacere a tutti“. E sulla possibilità di perdere clienti a seguito di questa presa di posizione: “Chi non prende mai posizione non perde la clientela, ripeto. Siamo a Pisa dal 2004 e a Lucca dal 2012 e sono convinto che solo chi fa cose banali e mediocri fa contenti tutti. Ma si ricordi: così non fa felice nessuno. I clienti ci scelgono per il mio gelato poco dolce, ricco di contrasti, fuori dagli standard, non per le mie idee. E, infatti, quelli abituali, non si sono stupiti di un cartello che è lì da un mese“. Infine, alla domanda su cosa farà adesso che il cartello è diventato virale dichiara: “Continuerò a fare le cose che mi piacciono e a prendere posizione su certi temi. Non ritengo di dover spiegare le mie scelte, né voglio convincere alcuno“.

Acquista l’ultimo numero de «Il Caffè».
– in formato cartaceo cliccando qui.
– in formato Kindle cliccando qui.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e il seguente testo "Numero Ventisei Diciassette Luglio 2021 «Il Caffè» TE A MARAT. DAVID"

Rimani informato sulle nostre dirette e i nostri video.
Iscriviti al nostro canale Twitch e se sei abbonato ad Amazon Prime puoi abbonarti gratuitamente al canale e supportarlo. Inoltre, grazie al tuo abbonamento mensile hai il diritto di ricevere gratuitamente la versione pdf della rivista. Contattaci sulla nostra pagina Facebook per riceverla.
Iscriviti al nostro canale You Tube cliccando qui